Benvenuti

IMG_2532

IO chi sono?
Me lo chiedo ogni giorno e non ho ancora le idee chiare. Devo crescere. E allora?
Mi sono inventata una auto intervista, una intervistina a me medesima, tanto oramai sono abituata a:
fotografarmi selfie, ad autoprodurmi, ad autogestire casa/ufficio/bambina causa compagno che stra-lavora, parlare da sola, a volte auto leggermi il pensiero, autocomplimentarmi, autocriticarmi e tante altre autocose come imparare mille cose da autodidatta. Allora mi auto intervisto che è la faccenda in realtà, meno strana di tutte.
Dove vivo: sul lago di Lecco, ma ho vissuto anche in altre tante troppe città e ho traslocato casa 7 volte in 10 anni.
Un posto in cui ti piace far colazione: a Parigi in una boulangerie a base di pane e burro!
In cui ti piace fermarti e pensare: ultimamente penso sempre e troppo, ma adoro passeggiare sul lago di Lecco dove vivo.
In cui ami cenare con gli amici: a casa mia, in taverna o vorrei tanto cenare in una dimora di montagna di cui ho letto in un libro della Veladiano.
A proposito, cosa ti piace cucinare? Piatti che vogliono tempo e dedizione.
Un piatto: ho imparato a fare la cassata siciliana e ne vado fiera!
Un rituale: gironzolare per casa prima della nanna e tirar tardi senza saper come.
Cosa hai imparato da internet: che esistono persone belle, cose bellissime e vorrei vivere altre 1000 volte per vedere tutto e saper far tutto e conoscere tutti!
Un lavoro che avresti voluto fare: la scrittrice, la ballerina, la cantante, l’attrice di teatro.. boh cos’altro?
Cosa leggi e soprattutto dove leggi: leggo prima di dormire, ma chiedete al mio moroso se sia felice di questa scelta.. in metro e in treno. Non ho altri momenti per leggere.
Una parola che stra-usi: incredibile! Io mi incredibilio spesso! E anche “assurdo” che è il contrario di “incredibile!”.
Che adolescente sei stata? Timida. Lo sono ancora.
Una melodia che ti gira in testa al mattino: ricordo che la mattina in cui seppi di aspettare Ludovica, mi girava in testa Adele, e non sapevo cosa mi avrebbe travolto! Ora la mattina mi girano spesso solo le scatole! Poi, dopo 3 caffè, mi riprendo.
Un profumo che ti ricorda qualcosa: Chanel n. 5. Mi ricorda l’amore. Sempre.
Un amuleto: agende e agendine sono amuleti. Spesso restano vuote, ma devo averle per sapere che esisto.
La normalità è.. “la differenza tra me e te”, direbbe Tiziano Ferro!
Che tipo di madre sei? Una volta ero angosciata e vedevo pericoli ovunque, oggi sono più serena e ho meno sensi di colpa.
Come stai messa a multi-tasking? Passiamo avanti.
Spiegami il fuorigioco, per favore: devo chiedere ai 3 maschi di casa (il mio compagno ha già 2 figli dal primo evento sull’altare!) oppure a Ludovica, che a 3 anni l’ha capito meglio di me.
Rapporto con il tuo pubblico: non ho pubblico! Un giorno lontano magari dirò che il mio pubblico mi ama e mi segue 😉 Ho amici che mi vogliono bene.
Un trip mentale: mi intrippa tutto, ma nulla come il tempo che passa!
Dove ti porta il Natale: in un mondo di affetti, calore, fiabe..
To do list: lasciamo perdere, un secondo dopo non saprei più dove l’avevo appuntata.
Come scegli le amiche: sento sempre quando le persone sono sincere.
Come stai messa a comunicazione emotiva? Malissimo!
Il tuo primo lavoro: ingegnere! Anche l’ultimo, forse!
Un trucco per potenziare il Q.I. natalizio: io non posso dare nessuna info in merito! A Natale sono una perfetta idiota in mano al consumismo!
Ora se volete davvero sapere i fatti miei, potete seguirmi qui, il mio blog attuale, che Rossella Boriosi inserì su Vanity Fair qualche tempo fa, tra i “Nove blog di mamme da seguire scelti da una blogger mamma… che non ama il genere”, definendolo come di quelli che “non tutti i blog vengono per nuocere”! Oppure potrete seguirmi  tra qualche settimana, sul nuovo blog La casa di Ilde, che riprenderà il blog mammesco poco mammesco, ma sarà molto ma molto più bello, curato peraltro dalla splendida Sabrina Ferrero di Burabacio nelle illustrazioni, o ancora, su tutti i social dove mi troverete come nome e cognome  (fb, twitter, pinterest, instagram, linkedin) oppure come mamma di ludovica, o scrivermi una letterina ogni tanto al mio indirizzo privatissimo ildegar74@gmail.com
Grazie!!!!

4 thoughts on “Benvenuti

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s